Crescita eccessiva di Candida può apparire come un ostacolo principale nella vita della persona sfortunata di essere affetti da esso, e può causare un bel po ‘di devastazione nella loro vita e carriera. Questo perché la crescita eccessiva del lievito Candida non ha luogo senza conseguenze e queste conseguenze si manifestano sotto forma di importanti condizioni fisiche e psicologiche che possono rendere la vita un inferno vivente per la maggior parte. Pertanto, la decisione più logica da fare in tali circostanze è di elaborare un piano olistico per sbarazzarsi del lievito, e per sempre. Di seguito, una dieta Candida crescita eccessiva può essere il passo più decisivo in questa lotta contro l’agente patogeno fastidioso.

La Candida albicans fa parte della flora naturale della pelle, dell’intestino e della zona vaginale in un gran numero di persone, e ogni caso di crescita eccessiva si verifica quando qualcosa interrompe il sottile equilibrio tra i diversi microbi in qualsiasi parte del corpo. La causa più comune di tale squilibrio è l’uso prolungato di antibiotici, che può uccidere la popolazione batterica amichevole nell’intestino e in altre regioni del corpo oltre a uccidere i bersagli previsti e fornire un campo aperto affinché il lievito Candida possa crescere e proliferare . Pertanto, qualsiasi dieta eccessivamente ricca di Candida che sembra essere efficace dovrebbe garantire che nessuno dei suoi componenti fornisca latentemente anche piccole dosi di antibiotici alla persona che lo consuma.
 

 

Alimenti eccessivi di Candida da evitare:

Evitare lo zucchero
Il latte non deve far parte di una dieta di questo tipo perché contiene lattosio, che può rivelarsi una ricca fonte di zucchero. Il Candida lievita in presenza di zucchero, e tutti gli alimenti ricchi di zucchero dovrebbero essere cospicui per la loro assenza da qualsiasi dieta per l’eccessiva crescita della Candida. Inoltre, il latte contiene anche antibiotici somministrati alle mucche e può fornirli alla persona che lo consuma. Questo è destinato a sconfiggere l’intero scopo di garantire un’esposizione prolungata agli antibiotici, e quindi il latte è fuori dalle classifiche per le persone che soffrono di eccessiva crescita di Candida.

Inoltre, tutti questi programmi dietetici devono anche essere sicuri che altri prodotti alimentari ricchi di amido come patate e pane debbano essere limitati per affamare il lievito di una fonte pronta di zucchero e controllarli nella loro traccia crescere rapidamente. In aggiunta a ciò, tutti questi piani dietetici di crescita eccessiva di Candida devono anche garantire che prodotti a base di carne trasformati non siano presenti sul tavolo. Questo è al fine di assicurarsi che nessuna quantità di antibiotici o ormoni si fa strada nel corpo di una persona seguendo questo programma di dieta per contribuire a sbarazzarsi della crescita eccessiva di Candida nel loro corpo. Inoltre, alimenti trasformati e prodotti lattiero-caseari trasformati sono ricchi di zucchero, e possono negare l’efficacia di tali programmi di dieta.

È molto importante che qualsiasi persona che segue un tale programma di dieta a crescita eccessiva di Candida si assicuri che rimangano fuori da certi cibi e bevande che contengono elevate quantità di lievito o che sono adatti per la crescita del fungo. Pertanto, l’alcol, il formaggio e i meloni dovrebbero essere esclusi dal menu fino a quando la crescita eccessiva di Candida persiste nel corpo. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che alcuni prodotti alimentari sono particolarmente favorevoli alla crescita eccessiva di lievito di Candida, ed evitare quegli articoli come noccioline, anacardi, mele, funghi e pistacchi aiuterà a raggiungere l’obiettivo.

 

Trattamento naturale raccomandato per l’infezione del lievito Candida:
Cura Candida

 

Perché una dieta ricca di zucchero è dannosa per le infezioni da lievito di Candida:

Uno studio pubblicato nel “Journal of Reproductive Medicine” ha esaminato il ruolo del consumo di zucchero nella ricorrente vulvovaginite da Candida in 100 donne, e se lo zucchero alimentare può peggiorare la condizione di Candida. Lo studio ha rivelato che quando il glucosio urinario, il ribosio e l’arabinosio erano ridotti insieme a latticini e dolcificanti artificiali controllati, la vulvovaginite da Candida era drasticamente ridotta, dimostrando la correlazione. Una dieta controllata farebbe miracoli.

Uno studio del 2002, pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology, che ha esaminato il trattamento del glucosio difettoso nella candidosi vaginale, 62 donne non diabetiche sono state sottoposte a test. I risultati hanno mostrato che i casi ricorrenti di candidosi vaginale erano più alti nelle donne con alte concentrazioni di glucosio. Ha inoltre concluso che le donne non diabetiche con candidosi vaginale ricorrente hanno una minore tolleranza al glucosio.

Entrambi i sondaggi indicano che le probabilità di vulvovaginite da Candida aumentano con l’assunzione di una dieta a base di zucchero. Le donne non diabetiche sono più inclini ad avere ricorrenti candidosi vaginali. Quindi cibi e bevande contenenti zucchero e prodotti correlati (glucosio, ribosio e arabinosio) dovrebbero essere drasticamente ridotti in una dieta se si ha la vulvovaginite da Candida.

Non è mai una buona idea consumare carni lavorate o carni sottovuoto quando una persona soffre di un eccesso di crescita eccessiva di Candida. Evita carni trasformateL’opzione migliore per coloro che preferiscono diete non vegetariane in tali circostanze è optare per la carne biologica. Allo stesso modo, tutti i tipi di molluschi e la maggior parte dei tipi di pesci rientrano nella categoria di alimenti da evitare con la condizione di crescita eccessiva di Candida. Certe specie di pesci come il salmone selvatico e le sardine selvatiche sono consigliabili in quantità moderata, ma i salmoni di allevamento sono un rigoroso no-no a causa dei loro alti livelli di policlorobifenili (PCB).

Frutta ad alto contenuto di zuccheri, anche se zucchero naturale, che è destinata ad aiutare la Candida a prosperare. Inoltre, i frutti come i meloni possono contenere anche muffe. Tuttavia, una fetta occasionale di melone è accettabile. Allo stesso modo, verdure ricche di carboidrati contenuti patate, patate dolci, barbabietole, carote e piselli rendono l’elenco degli alimenti dietetici candida da evitare.

 

Alimenti per trattare la crescita eccessiva di Candida:

Yogurt naturale (non zuccherato)
Yogurt naturale (non zuccherato)
Oltre a evitare le sostanze alimentari che aiutano la crescita del lievito Candida, compresi quelli che hanno dimostrato proprietà antifungine, è possibile rendere tale dieta per la crescita eccessiva di Candida ancora più efficace. Pertanto, le erbe con proprietà antifungine come estratto di semi di pompelmo, berberina e foglie di ulivo possono aiutare a trattare la condizione della crescita eccessiva di Candida. Inoltre, l’acido caprilico, presente in olio di cocco, è molto efficace nel perforare i fori nella parete cellulare del fungo lievito e scomporlo. Inoltre, diversi tipi di oli essenziali come l’olio di menta piperita e gli alimenti contenenti fibre solubili come semi di lino possono rivelarsi utili nel trattamento della crescita eccessiva di Candida.

Infine, il consumo di alimenti che contengono un’alta concentrazione di vari tipi di batteri benefici può rivelarsi una solida difesa contro la crescita eccessiva di Candida nell’intestino o in altre parti del corpo. La crescita eccessiva di Candida nell’intestino si manifesta spesso sotto forma di costipazione cronica o episodi ricorrenti di diarrea.

Olio di cocco per Candida
Olio di cocco
Pertanto, la mancanza di un adeguato movimento intestinale è estremamente comune nelle persone che soffrono di una tale crescita eccessiva. Il consumo di sostanze alimentari fermentate può aiutare a ripopolare l’intestino con popolazioni di batteri amichevoli e portare a un movimento intestinale molto più regolare. Pertanto, tutti questi programmi di dieta Candida dovrebbero essere prodotti alimentari come yogurt naturale, crauti o acqua di cocco per aiutare a reintegrare la popolazione batterica nell’intestino e garantire un migliore movimento intestinale.

Quindi, è abbastanza evidente che tutti i piani di dieta volti a contenere la crescita eccessiva del lievito Candida dovrebbero seguire alcuni aspetti fondamentali come l’assenza di fattori scatenanti la crescita per il lievito tra i suoi componenti. Il successo di tutti questi piani dietetici dipende dal mantenimento di un sottile equilibrio tra la privazione del lievito di ciò di cui ha bisogno per prosperare, garantendo nel contempo che la persona interessata non debba soffrire come conseguenza involontaria. la dieta a crescita eccessiva di Candida è quella che è in grado di mantenere quel giusto equilibrio e al tempo stesso di causare un disagio minimo al persona che lo segue

 

Riferimenti:
Studi sullo zucchero per Candida vulvovaginite ricorrente – 1984 – di Horowitz BJ, Edelstein SW, Lippman L (The Journal of Reproductive Medicine)
http://europepmc.org/abstract/med/6481700
 
La Candida Guide e il ricettario definitivi
Prenota da: Cobi Slater, Dr. Slater
Pubblicato nel 2014
 
Candidiasi cronica: la tua guida naturale alla guarigione con la dieta
Libro di: Michael T. Murray
Pubblicato nel 2016
 
Tolleranza compromessa per glucidosi e candidosi vaginale – 2002 – di Gilbert G.G. Donders, MD, PhDa, b, Hans Prenen, MDa, Geert Verbeke, MS, PhDc, Reinhilde Reybrouck, MDD (American Journal of Obstetrics and Gynecology)
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0002937802002843

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •